Artista realista

Leonard Cohen y Michael Parkes ~ Questo è per te…



Michael Parkes
Questo è per te
è il mio intero cuore
è il book che ti avrei letto
quando fossimo stati vecchi
Adesso sono un'ombra
Sono senza ritmo ven un impero
Tu sei la donna
che mi ha reso libero
Ti ho vista guardare la luna
No hai esitato
ad amarmi con essa
Ti ho vista onorare gli anemoni
colti tra le rocce
mi hai amato con essi
Sulla sabbia liscia
tra i ciottoli e la spiaggia
mi hai accolto nel cerchio
meglio ancora di come si accoglie un ospite


Esto es para ti
Es mi corazon lleno
Es el libro que quería leerte.
Cuando teniamos edad
Ahora soy una sombra
Estoy inquieto como un imperio.
Tu eres la mujer
Quien me soltó
Te vi mirando la luna
No vacilaste
Amarme con eso
Te vi honrando las flores del viento
Atrapado en las rocas
Me amaste con ellos
En la arena suave
Entre guijarros y litoral.
Me recibiste en el circulo
Más que un invitado
Tutto ciò è accaduto
nella verità del tempo
nella verità della carne
Ti ho vista con un bambino
mi hai portato al suo profumo
e alle sue visioni
senza chiedermi sangue
Su tantissimi tavoli di legno
adornati con cibo e candele
mille sacramenti
che hai portato nel tuo cesto
Ho visitato la mia creta
Ho visitato la mia nascita
fino a quando sono tornato piccolo
ed impaurito abbastanza
da nascere di nuovo
Ti ho voluta per la tua bellezza
mi hai dato più di te stessa
Hai condiviso la tua bellezza
questo è tutto ciò che ho appreso stanotte
mentor ricordo gli specchi
dai quali sei scomparsa
dopo che hai donato loro
ciò che essi ti chiedevano
per la mia iniziazione
Adesso sono un'ombra
desidero ardientemente
giungere alla fine del mio peregrinare
e vado avanti
con l'energia della tua preghiera
e procedimiento
en direzione della tua preghiera
poiché tu sei inginocchiata
come un mazzolino di fiori
en una grotta di ossa
dietro la mia fronte
e mi muovo en direzione di un amore
che hai sognato por mi
Todo esto paso
En la verdad del tiempo
En la verdad de la carne.
Te vi con un niño
Me trajiste a su perfume
Y sus visiones
Sin demanda de sangre
En tantas mesas de madera.
Adornado con comida y velas.
Mil sacramentos
Que llevaste en tu cesta
Visité mi arcilla
Visité mi nacimiento
Hasta que me hice lo suficientemente pequeño
Y lo suficientemente asustado
Nacer de nuevo
Te quería por tu belleza
Me diste mas que tu
Compartiste tu belleza
Me diste mas que tu
Esto solo lo aprendí esta noche.
Como recuerdo los espejos.
Te alejaste de
Después de que les habías dado
Lo que sea que reclamaron
Para mi iniciación
Ahora soy una sombra
Anhelo los límites
De mi deambular
Y me muevo
Con la energía de tu oración.
Y me muevo
En la dirección de tu oración.
Pues estas arrodillado
Como un ramo
En una cueva de hueso
Detras de mi frente
Y me muevo hacia un amor.
Has soñado para mi.